Un social network per le mamme: nasce Peanut

social network per mamme

Un social network dedicato alle mamme e ai loro bambini: qualcosa che, almeno fino a poco tempo fa, mancava decisamente nel panorama mondiale dei social. Forum, siti di settore, gruppi e pagine Facebook: i luoghi di incontro virtuale per le mamme o per le donne incinte non sono mai mancati.

Non esisteva però un’app specifica, qualcosa di davvero simile a Twitter o Snapchat che mettesse in contatto le dirette interessate. A rimediare ci pensa Peanut, il social network ideato da Michelle Kennedy, ex avvocatessa e CEO di Badoo convinta a lavorare su un simile progetto dopo la sua esperienza di madre in cerca di “colleghe” con cui condividere gli interessi comuni.

Lo slogan di Peanut è sufficientemente chiaro sull’obiettivo dell’app: “Meet as mamas, connect as woman“. L’idea alla base del progetto è infatti quella di mettere in contatto le mamme che possono condividere interessi comuni per instaurare un rapporto duraturo di amicizia e condivisione.

Peanut è stato progettato come un social network per le donne che, in vista della maternità, vogliono scoprire come approcciarsi al nuovo stile di vita, ha spiegato il team creativo alle spalle di Peanut in un recente comunicato stampa. L’intento è quello di mettere in contatto le persone in modo semplice e veloce.

Tutto questo è particolarmente evidente fin dal momento della registrazione: le nuove utenti del social network sono chiamate “mamas” e che possono utilizzare un account Facebook o crearne uno nuovo rispondendo a semplici domande del tipo “A che punto della gravidanza ti trovi? Quanti anni hanno i tuoi figli?”.

Si potranno inoltre selezionare gli interessi e gli hobby prediletti per poter riuscire a trovare nuove amiche in Rete. L’applicazione potrà così raccogliere ulteriori informazioni sulla persona per consigliare un altro contatto con interessi comuni.

Peanut mostrerà le donne nelle vicinanze, mettendo in evidenza gli hobby in comune, la lingua, l’età dei figli. Gli utenti potranno poi esprimere le loro preferenze e utilizzare la modalità scrolling come per Tinder. Si passa infine all’interazione vera e propria, con la possibilità di avviare chat interne alla app.

Nonostante Peanut metta in contatto persone che condividono interessi comuni, la piattaforma utilizza altri social network per convincere nuovi utenti a iscriversi al servizio. Non sarà per niente facile convincere le donne ad abbandonare i social network concorrenti, ma se Peanut impiegasse tutte le sue potenzialità al meglio potrebbe riuscire tranquillamente a diventare la piattaforma di riferimento per le mamme.

Se ti piace Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code